mercoledì 17 novembre 2010

Il concorso letterario "La memoria" indetto da Laboratorio Gutenberg.

Ricevo dagli amici di Laboratorio Gutenberg e volentieri pubblico.

L’edizione di quest’anno si svolge in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Culturali del Municipio Roma XI, la Comunità ebraica di Roma e con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma e delle Biblioteche di Roma.
Il tema intorno al quale gli autori sono invitati a tessere le loro trame narrative è: “La memoria”.
Quando si pronuncia questa parola si pensa al ricordo di un fatto accaduto o alla capacità di rievocarlo. Quel ricordo che si trasfigura fino a sbiadire dentro un racconto ma che continua indissolubilmente ad appartenerci, lasciando di sé soltanto un vago profumo, una sensazione, capace ogni volta di riportarci indietro dove avevamo creduto di lasciarlo.
La memoria è una parola che può essere declinata in vari modi, a seconda del contesto in cui maturano determinati eventi o del tempo storico in cui avvengono i fatti. Memoria collettiva, personale oppure familiare. E ancora l'importanza di non abbandonarla quella memoria, sia essa motivo di gioia o di dolore, perché è anche di questa trama infinita che siamo fatti, soli e con gli altri.


REGOLAMENTO

1.    Il Concorso letterario “Laboratorio Gutenberg” è rivolto ad autori italiani e stranieri per racconti inediti scritti in lingua italiana. Possono partecipare autori affermati ed esordienti.
2.    Il tema del Concorso Letterario Laboratorio Gutenberg 2010-2011 è “La memoria”.
3.    Le opere dovranno essere inedite e perciò non potranno essere rifacimenti, né riedizioni modificate di lavori precedentemente editi; fanno eccezione le opere pubblicate sul web, purché vengano rimosse dal sito per tutta la durata del Concorso, pena l’esclusione. La lunghezza dei racconti può raggiungere un massimo di 16.000 battute (spazi inclusi). Ogni autore potrà inviare più di un racconto.
4.    Le opere dovranno essere inviate:
a)      una copia in formato digitale salvata in formato .doc o .rtf e inviata via posta elettronica all’indirizzo concorso@laboratoriogutenberg.it. Il file del racconto allegato non dovrà contenere dati personali dell’autore. Nella pagina della e-mail invece, l’autore dovrà scrivere il titolo dell’opera, i propri dati personali (nome, cognome, data di nascita, indirizzo postale, telefono, e-mail). Dovrà seguire una breve dichiarazione di inedicità dell’opera e inoltre la dichiarazione: “Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 a tutela della privacy, autorizzo espressamente il Laboratorio Gutenberg al trattamento dei miei dati personali”;
b)      l’altra copia in cartaceo per posta prioritaria (no raccomandata), che riporti sulla busta, oltre ai dati dell’autore, l’indicazione “Concorso letterario Laboratorio Gutenberg”, all’indirizzo: via Giovanni Treccani 27/E, 00133 Roma. Unitamente al racconto, è necessario scaricare e/o stampare il presente regolamento dal sito del Laboratorio Gutenberg e inserirlo nella busta dopo averlo firmato. Il mancato invio del regolamento firmato comporta l’esclusione dal Concorso.
5.    Per la partecipazione al Concorso, per ogni racconto inviato è richiesto un contributo di lettura di € 10,00 da versare tramite bonifico bancario intestato a: Associazione Laboratorio Gutenberg, IBAN: IT29N0760103200000092959899 oppure tramite bollettino sul conto corrente N° 92959899. Una copia della ricevuta di versamento dovrà essere inviata insieme al regolamento firmato. Le opere dovranno essere inviate (per posta elettronica e in cartaceo), entro la data del 15/12/2010.
6.    Le opere giudicate idonee a partecipare, verranno sottoposte a una giuria che dovrà stabilire una rosa di 30 finalisti e nominare un vincitore. Le valutazioni della giuria sono insindacabili. Farà seguito la comunicazione personale agli autori selezionati e candidati al primo premio.
7.    Le opere inviate non saranno restituite. La semplice partecipazione al Concorso costituisce autorizzazione alla pubblicazione, all’utilizzo dei dati anagrafici dell’autore ai fini di comunicazioni relative al Concorso. Inoltre gli autori, accettando il presente regolamento, rinunciano a qualsiasi pretesa economica per profitti derivanti dalle vendite del libro o rivista in cui sarà pubblicato il proprio racconto. Inoltre gli autori autorizzano l’Associazione Laboratorio Gutenberg a utilizzare i racconti inviati al Concorso come testi per rappresentazioni teatrali e audiolibri. In ogni caso gli autori saranno liberi di utilizzare i propri scritti anche per altri scopi.
8.    Per il vincitore, sono previsti un premio di € 200 e la pubblicazione del racconto in una raccolta contenente le prime 30 opere selezionate, nelle edizioni del Laboratorio Gutenberg. Per gli altri finalisti sono previsti dei premi in libri. In ogni caso l’avvenuta selezione delle opere non comporta alcun obbligo per il Laboratorio Gutenberg, che si riserva la facoltà di pubblicazione totale o parziale delle opere. I titoli e i nomi degli autori selezionati saranno pubblicati sul sito www.laboratoriogutenberg.it in concomitanza con la data della premiazione.
9.    La premiazione si svolgerà a Roma il 27 gennaio 2011 presso la Casa della memoria a Roma.
Posta un commento