lunedì 3 dicembre 2012

A teatro: Fuga dal Futuro!

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un'iniziativa di fantascienza teatrale in programmazione a Roma nell'imminente periodo natalizio.



FUGA DAL FUTURO
A science fiction double feauture!


Siamo tutti interessati al futuro perché è la che trascorreremo gli anni che ci restano da vivere! Ed è proprio nel futuro che verremo trasportati questa sera… per vivere due storie ai confini dell’impossibile!

Vedrete… come un laureato in Scienze della Comunicazione possa trovare un onesto lavoro solamente arruolandosi nell’Ente Bonifica Spaziale e viaggiando nello spazio verso l’ignoto!!

Vedrete… come l’invasione aliena arriverà sul nostro pianeta grazie ad un hamburger di McDonald’s cotto a puntino!!

Vedrete… come (non) risolvere i vostri problemi lavorativi e di coppia viaggiando nel tempo!!

Vedrete… una splendida fanciulla lottare in una sfida mortale contro… se stessa!!
E rammentate: eventi futuri come questi influiranno su di voi… nel futuro!!!



Fuga dal futuro”… ovvero due folli avventure di fantascienza… due sguardi ad un domani fin troppo simile al nostro presente! La fantascienza come grande metafora della nostra società: la difficoltà di trovare un’occupazione, la disgregazione dei rapporti di coppia, la difficoltà per una donna nello scegliere tra il lavoro e l’amore… e naturalmente mostri alieni, raggi laser, paradossi temporali e astronavi spaziali.

Ispirato dai più celebri e misconosciuti film e serial di fantascienza e dai fumetti pulp anni 50, scritto e interpretato da Aldo E. Castellani (già cadetto dell’Accademia della Flotta Stellare) con Melania Fiore, Fuga dal Futuro vi porterà là dove nessun spettacolo teatrale è mai giunto prima.

Teletrasportatevi a teatro!!!


Luogo: Teatro Elettra, via Capo d’Africa 32, Roma
Spettacolo “Fuga dal Futuro”
venerdì 21, sabato 22 dicembre 2012 ore 21:00. domenica 23 dicembre, ore 18.00
Ingresso: 13,00 euro
Per info e prenotazioni (consigliata): 339.4951776

Una produzione The Producers / Libere Onde Teatro

FUGA DAL FUTURO
A science fiction double feauture!


Con Melania Fiore e Aldo E. Castellani

Audio/Luci: Riccardo Santini

Scritto da Aldo E. Castellani

Regia Aldo E. Castellani e Melania Fiore



La Storia

Nel primo episodio scopriremo la triste storia di un giovane laureato in Scienze della Comunicazione, che dopo dieci anni di paradossali colloqui di lavoro, precariato e delusioni, decide di dare una svolta alla sua vita… rivolgendosi all’unica istituzione che promette un lavoro “sicuro”: l’Ente Bonifica Spaziale.
Siamo infatti nel 2113 e l’Ente si occupa di trovare nuovi pianeti dove trasferire la razza umana. Ma il viaggio nello spazio si rivelerà drammatico, quando il nostro antieroe si ritroverà prigioniero di un pianeta misterioso, dove ogni suo desiderio sembra materializzarsi all’istante.
Riuscirà a tornare sulla Terra e salvare il mondo da un’invasione aliena? E, soprattutto, riuscirà a conquistare un contratto a tempo indeterminato?


Nel secondo episodio, una giovane ragazza si ritrova davanti alla “grande scelta della vita” tra amore e lavoro: cosa fare? Andare in America e proseguire i suoi studi in quantistica temporale… o rimanere in Italia accanto al ragazzo dei sogni e convolare a giuste nozze?
La nostra protagonista compie la sua scelta… e, come capita sempre, sbaglia.
La sua vita sembra ormai essere irrimediabilmente rovinata, il senso di colpa per aver preso la decisione sbagliata la divora… se solo potesse tornare indietro!
Beh… ma questo si può fare… dato che lei ha inventato… la macchina del tempo!
Tutto risolto, dunque? Non proprio… E se anche l’altra scelta fosse stata sbagliata?
E se anche chi avesse preso la strada opposta… costruisse una macchina del tempo e tornasse indietro per cambiare la storia?



BIOGRAFIE DEI PROTAGONISTI


Melania Fiore

L' attrice, autrice e pianista Melania Fiore si laurea con lode in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università Roma3 nel 2006 e si diploma col massimo dei voti presso la Scuola biennale di recitazione “Moliere” di Mario Scaccia nel 2002, con un saggio su “Galantuomo per transazione” di G. Giraud, in cui interpreta il ruolo di Elisa e “Shakespeare”, montaggio di varie scene tratte dalle opere del Bardo, in cui interpreta il ruolo di Rosalinda del “Come vi piace”.
Dopo il diploma il Maestro Scaccia la dirige in molti spettacoli, tra cui “Chicchignola” di E. Petrolini, “Alcyone” di G. D’Annunzio, insieme agli etoilès del Teatro dell’Opera, “Teatro comico e no”con testi di M. L. Spaziani, “L’amore in guerra”, nella sua prima edizione, con testi di Bertold Brecht e Salvatore Quasimodo.
Lavora in molte compagnie mentre continua a suonare il pianoforte, che ha studiato per oltre dieci anni sotto la guida del Maestro Lamberto Desideri. Pubblica racconti e inizia a scrivere per il teatro nel 2008.
”La Terrazza” è selezionato per il Premio Attilio Corsini e va in scena al Teatro Stabile Vittoria di Roma, “Il Testamento del Marchese del Grillo” con Enzo Garinei, dove è anche attrice debutta presso Ostia Antica e poi in tournèe in Italia; “Ti richiamo tra dieci minuti”viene segnalato dalla giuria per l’interpretazione al Festival della Drammaturgia Italiana 2009; presso lo stesso Festival riceve il Premio speciale della giuria 2010 con “L’atto unico della felicità”, che ottiene anche il premio “Artista dell’anno” al Festival Teatrale di Calcata 2011. “L’amore in guerra”, nella sua seconda edizione, scritto e interpretato da Melania Fiore, dedicato a Scaccia, è stato replicato con successo in due stagioni.
“Tutto il mio amore” nel 2011 vince il premio come “Miglior attrice” al Festival della Drammaturgia italiana, il Premio Nuda Anima per il "Miglior Corto Teatrale" presso il Teatro dell'Orologio nel 2012.
E’ la protagonista femminile della pièce “Assolo contro la ‘ndragheta”di Enrico Bernard, regia di Virginia Barret, presso il Teatro Dell’Orologio di Roma e che sarà in tournèe in Italia partendo dal Teatro del Giglio di Lucca nel 2013.
Nel 2012 è scelta da Paolo Sorrentino per un ruolo nel suo film "La Grande Bellezza", con Toni Servillo, Carlo Verdone, Massimo Popolizio tra i protagonisti.


Aldo E. Castellani

Scrittore, regista, blogger ha pubblicato romanzi (I giorni della mia vita), saggi ed articoli.
Ha preso parte in qualità di attore a diversi film come Il Coraggio di Parlare e Don Bosco al fianco di Ben Gazzara e fiction tv (Se non avessi l’amore, Italia Chiamò) ed è stato sceneggiatore e aiuto-regista per alcuni video di docu-fiction (Ai confini del cielo, Puglia terra madre).
Dopo aver debuttato nello spettacolo teatrale Parenti e Serpenti ha adattato in italiano, diretto e preso parte al musical La minaccia dell’erbaccia! andato in scena al Teatro Trastevere a Roma e alla Corte Malatestiana di Fano nell’estate 2011.
Ha scritto, diretto ed interpretato la commedia gialla Delitto in Palcoscenico, un grottesco ritratto al vetriolo dello spettacolo italiano e, con Melania Fiore, Protect and Survive – Vivere e amare sotto la minaccia nucleare una tragicommedia ispirata a degli autentici video di preparazione all’olocausto atomico prodotti dal governo inglese negli anni ’70.
Dopo un’esperienza quale casting director ha insegnato “Preparazione Attitudinale al Casting” presso il Laboratorio Tangram e dal 2009 cura il blog Casting Aperti, diventato in poco tempo una vera e propria istituzione del settore.
Posta un commento